Bergomi: “Inter senz’anima, non c’è attaccamento. Il limite di de Boer…”

Bergomi: “Inter senz’anima, non c’è attaccamento. Il limite di de Boer…”

L’ex difensore e capitano dell’Inter ha parlato del big match di domani e della mancanza di attaccamento alla maglia da parte dei giocatori dell’Inter

Commenta per primo!
intervista bergomi

InterJuventus si avvicina inesorabilmente e Beppe Bergomi è intervenuto a Radio Deejay per parlare del big match in programma domani, gara importantissima per i nerazzurri, dopo la débâcle di giovedì scorso in Europa League. Queste le parole dell’ex capitano della Beneamata:

“L’Inter sembra una squadra senza anima, l’allenatore deve incidere più sotto l’aspetto mentale, la squadra non gioca con l’attaccamento alla maglia, quello che un allenatore italiano sa trasmettere, dobbiamo dare tempo al tecnico di incidere sotto questo punto di vista. Spesso il limite degli allenatori stranieri sta nel capire che soprattutto all’inizio ci si dovrebbe concentrare di più sulla fase difensiva, per fare risultato. Il nostro è un campionato molto tattico, è importante fare risultato pur non giocando bene, lui invece imposta una squadra troppo aperta”.

Il telecronista di Sky ha parlato anche degli avversari dei nerazzurri: “Nella Juventus alla fine giocherà Higuain, capisco le perplessità, pesa tanto lasciare fuori Mandzukic nella testa di Allegri, che invece deve pensare anche a lasciare fuori i giocatori importanti e arrivati questa estate. Il Siviglia è una squadra forte che ha voluto trovare equilibrio contro la Juventus, è una squadra fisica”.

STANKOVIC JR CHE GOL! TUTTO SUO PADRE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy