Biraghi: “Inter? Nessun rancore, rispetto le loro scelte. Sul match di domani…”

Biraghi: “Inter? Nessun rancore, rispetto le loro scelte. Sul match di domani…”

L’ex giocatore nerazzurro ha parlato, in conferenza stampa, del match di domani

intervista biraghi

L’ex giocatore dell’Inter, Cristiano Biraghi, ha parlato in conferenza stampa del match di domani ed espresso la propria opinione riguardo la decisione del club nerazzurro di cederlo proprio al Pescara.

RIVALSA –No non c’è rivalsa. Sicuramente è sempre una partita di calcio però per me non sarà come tutte le altre perché è stata la mia squadra per tanti anni e quindi è una partita un po’ speciale.

DE BOER – “L’allenatore è alla prima esperienza in Italia e non credo parli la lingua quindi farà anche fatica a comunicare e comunque ci vuole sempre un po’ di tempo per vedere il lavoro di un allenatore“.

TEST DIFFICILE – “Sarà difficile perché hanno avuto due settimane per lavorare e hanno grandi giocatori, quest’anno si è rinforzata tanto e credo sia appena al di sotto della Juve come qualità di giocatori. E’ il test forse più difficile dell’anno per me direttamente però sono tranquillo, sto bene e domenica si vedrà. Visti i giocatori magari può essere una sorpresa che l’Inter abbia solo un punto perché è una squadra veramente forte a livello di organico però ci può anche stare visto il cambiamento che c’è stato. Però non dobbiamo farci ingannare da questo e dalla classifica, guardate la Juve l’anno scorso all’inizio come era e poi ha vinto a mani basse il campionato“.

NESSUN RANCORE –Ogni società fa le proprie scelte, una società come l’Inter ha fatto una scelta su di me, giusta o sbagliata che sia io la accetto e non porto rancore. Mi ha dato la possibilità di esordire nel calcio che conta, ho avuto la fortuna di stare in un grande gruppo come quello del 2010 e di aver vinto, tra virgolette perché ero un aggregato nel Mondiale per club, e di questo devo solo ringraziarla“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy