Boban: “Razzismo nei confronti di Koulibaly? Una minoranza di idioti, ma l’arbitro avrebbe potuto sospendere Inter-Napoli”

Boban: “Razzismo nei confronti di Koulibaly? Una minoranza di idioti, ma l’arbitro avrebbe potuto sospendere Inter-Napoli”

Secondo il vicesegretario della FIFA non andrebbe demonizzato un intero pubblico per colpa di una minoranza

di Andrea Ilari

Gli scontri all’esterno di S. Siro poco prima dell’inizio di Inter-Napoli e gli episodi di razzismo nei confronti del calciatore partenopeo Koulibaly durante la stessa gara, non hanno lasciato indifferente il mondo del calcio. Molto si è infatti discusso sia sulle conseguenze, ad esempio le due giornate che l’Inter dovrà disputare a porte chiuse più una terza senza Curva, sia sull’aspetto etico della questione. A tal proposito sono arrivate anche le dichiarazioni di condanna da parte di Zvonimir Boban, vicesegretario generale della FIFA. Queste le parole dell’ex campione croato ai microfoni di Sky Sport:

I fischi a Koulibaly? Un dispiacere che questo sia accaduto a S. Siro che è la Scala del calcio, e che è frequentato da una tifoseria che ha educato il mondo del pallone. Anche durante i derby, nonostante la rivalità c’è sempre stato rispetto e mai offese. Si tratta di una delusione. Non si può ovviamente accusare un intero popolo, in quanto stiamo parlando di un 99% di persone normali e di un 1%  di idioti, una minoranza di tifosi che rappresenta una vergogna sia per il calcio che per l’umanità. Anche se non è semplice fermare il calcio per colpa di pochi, il direttore di gara avrebbe potuto interrompere la gara. Se ciò fosse accaduto, magari l’arbitro avrebbe fatto bene“.

LEGGI ANCHE – Inter-Juve, quanti duelli sul mercato: da De Ligt ad Andersen, i nomi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy