Centrocampo da… Champions: Brozovic e Vecino da record in Europa

Centrocampo da… Champions: Brozovic e Vecino da record in Europa

Il croato continua ad essere decisivo nell’undici di Luciano Spalletti

di Rinaldo Chiappini

L’approdo in Champions League dell‘Inter è andato oltre le più rosee aspettative. I nerazzurri, che arrivavano al sorteggio di Montecarlo dalla quarta fascia, hanno ricevuto dall’urna un girone di ferro, con Barcellona, Tottenham e PSV Eindhoven. Nonostante l’iniziale sconforto dei tifosi gli uomini di Spalletti hanno raccolto con entusiasmo il raggruppamento, caricandosi ancor di più in vista degli impegni europei.
Le prime due vittorie, a San Siro con gli inglesi e ad Eindhoven con il PSV, hanno lanciato Icardi e compagni a quota 6 punti, condividendo la leadership del girone con il Barcellona di Leo Messi, prossimo avversario dei nerazzurri sia al Camp Nou che a San Siro.
Prima di scendere in campo in territorio europeo Luciano Spalletti ha però dovuto fare delle scelte, sia in sede di mercato che riguardo la lista dei convocabili in Champions League.
La rinuncia ad un nuovo centrocampista durante l’estate, non considerando l’idea Modric, e quella a Roberto Gagliardini, in sede di compilazione della lista, hanno reso Marcelo Brozovic e Matias Vecino sempre più insostituibili nel centrocampo nerazzurro.
I due, seppur con caratteristiche diverse, sembrano trovarsi bene l’uno con l’altro, andando a creare un duo ben assortito in mediana. Come riportano le statistiche di Uefa.com proprio i due nerazzurri svettano per chilometri percorsi nelle prime due giornate di Champions League, andando addirittura ad occupare le prime due posizioni della speciale classifica.
In vetta c’è Marcelo Brozovic, che ha toccato quota 25,1 km, seguito a ruota dallo stesso Vecino, con 24,4 km percorsi: al terzo posto c’è un ex-aequo tra Dusan Tadic, stella dell’Ajax, e Koke, colonna dell’Atletico Madrid, entrambi a quota 23,9 km.
Il centrocampo nerazzurro svetta dunque per intensità e generosità, senza tralasciare l’aspetto tecnico e gli inserimenti costanti: Luciano Spalletti può dunque sorridere e godersi i preziosi numeri dei suoi due mediani.

 

Leggi anche: Con Nainggolan Spalletti ha trovato il suo faro: ecco perché il belga è al centro dell’Inter

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO EDITORIALE – 5 COSE SU… PSV EINDHOVEN-INTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy