Bucchioni: “L’Inter può competere per il secondo posto. Var? Sudditanza psicologica tra Fabbri e Rocchi”

Bucchioni: “L’Inter può competere per il secondo posto. Var? Sudditanza psicologica tra Fabbri e Rocchi”

L’episodio preso in considerazione dal giornalista è il presunto fallo da rigore di D’Ambrosio su Zaniolo

di Paolo Messina

Tra polemiche e spettacolo, Roma e Inter hanno dato vita ad un match che da tempo ormai è garanzia di ottimo calcio. Le due formazioni hanno giocato a viso aperto, puntando su una fase offensiva più marcata rispetto alla controparte difensiva. Di Francesco e Spalletti, pur ottenendo un punto quasi inutile in ottica classifica, possono alzare il pollice verso l’alto per la prestazione dei propri calciatori.

Durante le trasmissioni in onda su Radio Sportiva, Enzo Bucchioni ha commentato quanto accaduto tra nerazzurri e giallorossi. Il giornalista ha voluto spendere qualche parola per l’arbitraggio: “Di fronte a un errore così non so cosa pensare. Diventa inammissibile se s’introduce un sistema tecnologico che dovrebbe aiutare in situazioni come questa. Rocchi è il miglior arbitro italiano, il VAR è un giovane intelligente come Fabbri, non so cosa pensare. Dal punto di vista professionale è assolutamente inaccettabile. Forse c’è stata la sbagliata interpretazione di questo nuovo protocollo, oppure Fabbri non ha avuto la spavalderia di richiamare Rocchi. Questa volta la sudditanza psicologica ce l’ha avuta l’arbitro giovane nei confronti di un monumento dell’arbitraggio”.

Passando a temi strettamente nerazzurri, Bucchioni si sofferma anche sul prossimo appuntamento: “L’Inter è cresciuta come livello di gioco e personalità rispetto all’anno scorso. Sono arrivati dei giocatori che hanno dato maggiori soluzioni tattiche a Spalletti, ma manca ancora un creatore di gioco. Arriverà Modric probabilmente l’estate prossima e completerà l’organico. Già adesso, comunque, l’Inter può competere per il secondo posto. Juventus? Pronostico aperto. La Juve è superiore, ma l’Inter è sempre stata storicamente l’avversaria che può creare problemi ai bianconeri. Poi, prima o poi, la Juventus dovrà perdere una partita…”.

LEGGI ANCHE – I Top&Flop di Roma-Inter: Icardi un killer, De Vrij-Skriniar un muro. Perisic delude ancora

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

ROMA-INTER, PAREGGIO SPUMEGGIANTE: ALL’OLIMPICO FINISCE 2-2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy