Cagliari-Inter, Spalletti in conferenza: “Tutti speravano nell’intervento di un compagno. Ranocchia? Ci serviva qualcosa di diverso”

Cagliari-Inter, Spalletti in conferenza: “Tutti speravano nell’intervento di un compagno. Ranocchia? Ci serviva qualcosa di diverso”

Il mister nerazzurro ha parlato così nella sala stampa della Sardegna Arena

di Simone Frizza, @simon29_

Dopo aver parlato ai microfoni delle varie TV, Luciano Spalletti si è presentato anche nella sala stampa della Sardegna Arena per commentare l’amara sconfitta della sua Inter contro il Cagliari di Maran per 2-1. Ecco le sue parole.

PARTITA – “Me lo spiego male come mi spiego male altri momenti che abbiamo passato in questo modo. Non è il primo, fa parte del nostro carattere, fa parte di quello che è il livello di forza. E’ un po’ più il dispiacere più grosso rispetto a questo risultato. Nel secondo tempo abbiamo fatto la partita, reagito, creato, ma nel primo tempo siamo rimasti freddi rispetto al momento della partita. Si aspettava sempre che intervenisse il compagno di squadra senza prendere decisioni. Nel secondo tempo è stata un’altra partita, ma c’eravamo già creati la difficoltà”.

GOL CASUALE – “È stata la manovra di uno scambio e di un’inserimento dalla bandierina sulla destra dove è stato anticipato l’avversario, non vedo la causalità del gol. Nel secondo tempo abbiamo creato occasioni da gol, ma non ci siamo riusciti. Anche in altre partite avevamo messo in mostra le nostre caratteristiche anche segnare. Abbiamo iniziato in maniera timida, cosa che non dovevamo fare, invece di andare ad aprire il gioco della partita. Ci si aspettava un Cagliari veemente. Siamo andati a subire e quando abbiamo ripreso la partita in mano non siamo andati sul palleggio che è più consono. Poi è successo quello che è successo”.

MENTALITÀ PROVINCIALE – “Mi verrebbe un’altra risposta, ma voglio essere corretto. Dipende da quello che sta succedendo in quel momento, da quello che sta facendo la squadra. Abbiamo due attaccanti infortunati, la partita vede il Cagliari in vantaggio, si è chiuso in area di rigore e ci voleva un giocatore forte su palla inattiva e ho messo Ranocchia. Non è essere provinciali. Se mancano gli attaccanti bisogna fare qualcosa di diverso. Prima ho messo Politano. Adesso si dirà che non è da Inter, ma fa parte di quelli che vogliono mettere del suo nei minuti finali. Dal mio punto di vista è facile anche non farlo, per quello che si è visto è una cosa normale, ma ognuno è libero di dare il taglio che vuole”.

BARELLA – “È un buon calciatore, ha da finire la sua crescita. Gli auguro di fare sempre meglio, ma stasera l’ho perso di vista perché ho dovuto guardare i miei, mi dispiace, ma non la posso aiutare”.

Cagliari-Inter, Spalletti (Sky): “Squadra brutta nel primo tempo. Siamo stati ritardati nel prendere delle decisioni”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy