Cagni: “Spalletti? Se non sei apprezzato dallo spogliatoio e non fai rispettare le regole, non vincerai mai nulla”

Cagni: “Spalletti? Se non sei apprezzato dallo spogliatoio e non fai rispettare le regole, non vincerai mai nulla”

Sulla bilancia ci finisco le ultime pesanti dichiarazioni rilasciate da Spalletti nei confronti di Icardi in relazione alla non convocazione in Inter-Lazio

di Paolo Messina

Le scelte di Luciano Spalletti, così come quelle di ogni allenatore, spesso sono state contestate e poco accettate. In una situazione di emergenza nel reparto offensivo, causa infortunio di Lautaro Martinez, il rientro di Mauro Icardi sembra poter essere l’opportunità giusta per risolvere il problema e presentarsi alla sfida contro la Lazio con un peso maggiore e più incisivo in attacco. L’allenatore di Certaldo ha optato per la non convocazione del numero 9, sollevando numerose polemiche. A contorno di tutto ciò sono arrivate delle pesanti dichiarazioni, dello stesso mister, dopo il match casalingo perso 0-1.

Quanto successo nell’ultima serata è stato commentato sulle frequenze di RMC Sport da Gigi Cagni. Da esperto, essendo un ex allenatore, il suo commento è degno di nota: “Il mestiere dell’allenatore è diventato difficilissimo. Spalletti? Se non sei apprezzato dallo spogliatoio e non fai rispettare le regole, non vincerai mai nulla. L’unico che ha perso è Icardi. Il procuratore di un calciatore non può dire davanti a tutti che un compagno è scarso. Icardi non può fare il capitano. Se si fosse comportato così in uno spogliatoio di dieci anni fa, l’avrebbero attaccato al muro”.

Politano: “Ho avuto un po’ di alti e bassi e qualche calo fisico. Mi trovo bene anche da prima punta”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy