Cambiasso amarcord: “San Siro? Faccio di tutto per ritrovarmelo davanti e mi fermo a ripensare a tutto ciò che è stato”

Cambiasso amarcord: “San Siro? Faccio di tutto per ritrovarmelo davanti e mi fermo a ripensare a tutto ciò che è stato”

Dopo aver vinto tutto con l’Inter, il centrocampista argentino ha chiuso la sua carriera all’Olympiakos nel 2017

di Paolo Messina

Certi fotogrammi restano indelebili per tutta la vita. Ogni persona ha i propri, personali e meravigliosi ricordi che non scorderà mai e ricorderà con affetto, gioia e al tempo stesso nostalgia di qualcosa che è stato e adesso è volato via nel libro della vita vissuta. Ogni amante del calcio si ritrova con memorie legate alla propria squadra del cuore e gli interisti ne hanno diverse di Cambiasso. Sceglierne una sarebbe complesso. Il centrocampista argentino ha dato tutto per quella maglia e ha ricevuto solo il meglio dal destino. Vincente, umile e gran lavoratore. Di meglio c’è evidentemente ben poco e in giro non ci sono tanti uomini, oltre che calciatori, come el Cuchu.

In ogni occasione buona, in cui Cambiasso viene tirato in ballo, si evince il suo sentimento di amore verso l’Inter. Quest’oggi ci ha pensato Pierluigi Pardo a far saltare fuori l’ennesima perla del centrocampista. Il collega ha pubblicato su Instagram delle frasi scambiate con l’ex calciatore. Questo il pensiero dell’argentino sul Meazza: “Abito vicino allo stadio e molto spesso, quasi inconsciamente, mi capita di sbagliare strada. Ho capito che non è un caso. Ho capito che è il mio istinto che porta la macchina lì. Faccio di tutto per ritrovarmelo davanti, gigantesco e bellissimo, e mi fermo a ripensare a tutto ciò che è stato”.

LEGGI ANCHE – >Pagliuca: “Icardi, chiedere spesso il rinnovo non è gesto da capitano. Handanovic? Uno dei migliori in Europa”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy