Cancelo difende Joao Mario: “Miglior calciatore della mia generazione, mi ha aiutato ad adattarmi al calcio italiano”

Cancelo difende Joao Mario: “Miglior calciatore della mia generazione, mi ha aiutato ad adattarmi al calcio italiano”

Il terzino portoghese ha rilasciato una lunghissima intervista a Tuttosport

di Donato Cerullo, @donatocerullo

Nella lunghissima intervista rilasciata a Tuttosport, Joao Cancelo ha toccato molti argomenti: dal suo futuro al rapporto con i calciatori presenti nella rosa dell’Inter. Uno di questi lo ha aiutato particolarmente nel suo inserimento nell’ambiente nerazzurro: il connazionale Joao Mario. Ecco le parole del terzino portoghese sul trequartista, in prestito nella seconda parte di stagione al West Ham: “Per me lui è sempre stato il migliore giocatore della nostra generazione (classe 93/94, ndr) in Portogallo. E’ un grandissimo calciatore, ma che non si è adattato al calcio italiano perchè a lui piace giocare palla al piede. E’ molto tecnico e, visto che in Serie A c’è parecchio contatto fisico, è stato più difficile imporre il suo stile. Quando le cose iniziano male poi diventa difficile recuperare”.

INGHILTERRA“Il suo valore è chiaro a tutti, è andato in Inghilterra e ha disputato un’ottima seconda parte di stagione. Tra l’altro, devo a Joao Mario parte del mio successo all’Inter. E’ stato lui a trasmettermi tranquillità, a dirmi di avere pazienza e aspettare il mio momento”.

 

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

SPALLETTI E L’INTERISMO, DISCORSO DA BRIVIDI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy