Cannavaro: “Non spinsi per andarmene, fu l’Inter a sbagliare con me”

Cannavaro: “Non spinsi per andarmene, fu l’Inter a sbagliare con me”

di

Nell’estate del 2004 Fabio Cannavaro salutò l’Inter dopo due stagioni con la maglia nerazzurra. Un addio amaro per i tifosi che videro il difensore della nazionale passare alla Juventus. Un trasferimento reso ancora più doloroso a causa di un’ombra di sospetto. Secondo molti, infatti, fu proprio il giocatore a spingere per essere ceduto. Ora, ad 8 anni di distanza, è lo stesso Cannavaro che ci tiene a smentire quelle voci: “A 31 anni, dopo l’ultimo infortunio, i nerazzurri pensavano non potessi più fare la differenza a certi livelli, invece… Fu l’Inter a cedermi, non io a spingere per andarmene come pensava qualcuno all’epoca. Ci sta ogni tanto di sbagliare qualche valutazione e quella volta è andata così” queste le parole dell’ex capitano della nazionale rilasciate al quotidiano Tuttosport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy