Canuti: “I giocatori devono essere più cattivi, se ognuno gioca per i cavoli suoi e aspetta la giocata di Icardi o Perisic…”

Canuti: “I giocatori devono essere più cattivi, se ognuno gioca per i cavoli suoi e aspetta la giocata di Icardi o Perisic…”

L’ex calciatore nerazzurro ha detto la sua ai microfoni di Radio Sportiva

di Luca Tagliabue

Intervistato ai microfoni di Radio Sportiva, l’ex calciatore nerazzurro Nazzareno Canuti ha detto la sua in merito al momento che sta vivendo l’Inter di Spalletti, secondo lui ancora carente di un qualcosa in più che possa fare la differenza:

“Dalla partita di ieri l’Inter deve prendere i 3 punti. Ho visto una squadra che già col Psv ha dimostrato che le manca ancora qualcosa, devono essere un po’ più umili e con la testa in campo, devono essere più cattivi e consapevoli di essere una squadra. Se ognuno gioca per i cavoli suoi e aspetta la giocata di Icardi e Perisic…”.

“Penso sia una questione di testa – ha poi continuato –, Spalletti è più di un anno che sta cercando di dare un gioco alla squadra, è troppo poco servito Icardi, devono essere consapevoli di essere forti ma sul pezzo. Keita è troppo giovane ancora, purtroppo non sta ancora migliorando, forse perché sta giocando poco. Penso che nel calcio si importante avere quelli bravi e Marotta è uno bravo e mi sta bene sia all’Inter. Poi a quello che si dice, Nedved o non Nedved, non do peso”.

LEGGI ANCHE – Gabigol, spunta il clamoroso interesse del Milan: Leonardo lo ha chiesto in prestito. E l’Inter…

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale telegram di Passioneinter.com

KARAMOH TORNA A SAN SIRO ED ELOGIA L’INTER: “AMBIENTE TOP!”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy