Champions League o Europa League? L’Inter fa i conti con le differenze economiche

Champions League o Europa League? L’Inter fa i conti con le differenze economiche

La partecipazione alla massima competizione europea garantirebbe più introiti rispetto all’accesso all’Europa League

Commenta per primo!
top 10 allenatori

L’obiettivo dell’Inter, dichiarato da inizio anno, resta l’accesso alla prossima Champions League. La corsa al terzo posto si è fatta più agguerrita e, visti gli inserimenti di Roma e Milan, dalle parti di Appiano Gentile comincia ad intravvedersi anche la fastidiosa ombra dell’Europa League. 

Come spiega Sky Sport, il mancato accesso alla prossima Champions comporterebbe dei problemi anche a livello finanziario, oltre che di prestigio.

Per il triennio 2015-2018 l’Europa League ha avuto a disposizione 150 milioni di euro in più da distribuire alle varie società partecipanti, ma l’accesso nel girone garantirebbe una cifra palesemente inferiore rispetto a quella prevista per la Champions League: la differenza è di 12 milioni rispetto a 2,4. Differenza che incrementa in caso di eventuale successo nel girone: la “Coppa dalle grandi orecchie” porterebbe nelle casse dei club una somma superiore di ben 16 milioni di euro rispetto a quella prevista dall’Europa League.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy