La Champions è il territorio di Icardi: l’argentino tra i migliori debuttanti degli ultimi 25 anni. Meglio di Messi e CR7

La Champions è il territorio di Icardi: l’argentino tra i migliori debuttanti degli ultimi 25 anni. Meglio di Messi e CR7

Tre reti in quattro partite, che inizio per il capitano nerazzurro

di Antonio Siragusano

La Champions è per eccellenza la coppa dei grandi campioni, quella in cui vince la squadra più forte e mette in mostra i calciatori migliori. Mauro Icardi l’ha aspettata per troppo tempo, così – al debutto in carriera – ha scelto di andare a segno ben tre volte già nelle prime quattro partite disputate. Numeri da urlo, se confrontati con i grandi centravanti che lo hanno preceduto. Come ricostruito questa mattina da La Gazzetta dello Sport, nella miriade di calciatori che hanno debuttato in Champions League dalla prima edizione del 1992­/93 a quella di quest’anno, ce ne sono altri 44 che come l’argentino, da debuttanti nella competizione, sono andati a segno in tre partite su quattro.

Dal momento che l’elenco presenta anche qualche meteora, allora forse è bene restringere il campo a chi la storia della Champions l’ha fatta davvero. Icardi è già nella scia dei migliori, al top della Serie A da diversi anni e già due volte capocannoniere. Di più: la sua impresa – contro squadre come Tottenham, Psv e Barcellona, non formazioni definite dalla rosea ‘occasionali’ – non è riuscita a gente come Cristiano Ronaldo e Leo Messi, per inciso i primi due cannonieri di sempre del torneo. E ancora: dei 10 migliori marcatori di sempre della Champions, solo Henry, Benzema e Shevchenko avevano iniziato a mille giri come Icardi è riuscito a fare con l’Inter.

LEGGI ANCHE – GdS – L’Inter è sulla strada giusta: lo ‘spread’ inizia a scendere

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO EDITORIALE: Inter-Barcellona 1-1 in cinque punti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy