Conceiçao: “Dalbert è stata una mia intuizione. Deve migliorare in difesa, ma in Serie A può farcela”

Conceiçao: “Dalbert è stata una mia intuizione. Deve migliorare in difesa, ma in Serie A può farcela”

L’ex calciatore dell’Inter, ora allenatore del Porto, ha parlato del terzino nerazzurro

Con la maglia dell’Inter Sergio Conceiçao è andato vicino alla conquista dello scudetto, poi perso all’ultima giornata il 5 maggio del 2002. Oggi il portoghese è diventato l’allenatore del Porto, ma quando era il tecnico del Vitoria Guimaraes, l’ex calciatore di Lazio e Parma aveva in rosa Dalbert. Intervistato da Extra Time, Sergio Conceiçao ha parlato proprio del laterale brasiliano e della possibilità di tornare nuovamente in Italia nelle vesti di allenatore:
DALBERT – “Fu una mia intuizione. Giocava poco nella squadra B del Vitoria, ma la qualità c’era. Bisognava solo lavorarci. In poco tempo si è ritrovato al Nizza, dodici messi dopo all’Inter. Bel giocatore, fisico e tecnico. Deve migliorare difensivamente, ma alla sua età è normale. In A può farcela”.
SERIE A – “Juve e Napoli sono più forti delle altre, ma occhio a Sarri: sta facendo un capolavoro. Il Napoli ha tutto per vincere lo Scudetto, se lo giocherà con Allegri. Poi dietro le milanesi, Roma e Lazio. La Serie A mi è rimasta nel cuore dopo gli anni di Roma, Parma e Milano. Voglio tornare, anche se non escludo la Premier, ma c’è tempo prima devo far bene con il Porto”.

BECCALOSSI RICORDA LA DOPPIETTA NEL DERBY DELLA MADONNINA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy