Cordoba non ha dubbi: “Calciopoli? Inter innocente! Per il futuro serve…”

Cordoba non ha dubbi: “Calciopoli? Inter innocente! Per il futuro serve…”

“Inter innocente nel caso Calciopoli” questa la certezza di Ivan Ramiro Cordoba che poi consiglia l’Inter sul futuro

intervista cordoba

Ivan Ramiro Cordoba, ex difensore e dirigente dell’Inter, è tornato a parlare della spinosa sentenza legata a Calciopoli. Queste le dichiarazioni del colombiano rilasciate ai microfoni di Calcionews24.com:

“Ho delle idee ambivalenti. Da una parte non voglio che venga dimenticato perché quell’enorme malaffare fu l’Anti-Calcio, una sorta di Anti-Sport per eccellenza. Allo stadio bisogna andarci non sapendo come andranno a finire le partite. Allo stesso tempo, ne ho abbastanza di polemiche o di tesi assurde. Solo in Italia si può pensare che, se l’Inter non è stata condannata, allora ci sarà sotto qualcosa… L’Inter non è stata condannata semplicemente perché era innocente. Punto”.

Chiusura finale con un’analisi sull’Inter di oggi e quella del futuro: “Bisognerà investire nel mercato estivo per ripresentarci a settembre con un’Inter ultra-competitiva. Servono quei 2-3 acquisti mirati ed una panchina lunga per contrastare la Juventus. La prima scelta? Un attaccante forte, fortissimo, in grado di spalleggiare là davanti Mauro Icardi. Poi ben vengano anche Ever Banega o Antonio Candreva, però una punta è essenziale. Icardi sarà d’accordo? Deve esserlo. Un attaccante rodato ti leva lo stress e ti costringe ad essere ancora più competitivo. Parliamoci chiaro: Icardi è un campione, ma non può guidare la barca da solo. Ha bisogno di un partner. Come ne ha bisogno la mia Inter per tornare ad essere nuovamente grande”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy