Costacurta: “Icardi? Anche Shevchenko e Inzaghi in certi momenti non segnavano. Non bisogna esagerare, anche se…”

Costacurta: “Icardi? Anche Shevchenko e Inzaghi in certi momenti non segnavano. Non bisogna esagerare, anche se…”

Secondo l’ex rossonero la crisi dell’argentino è stata ingigantita

di Antonio Siragusano

Come ogni affare che riguarda club importanti del calibro dell’Inter, nel panorama giornalistico italiano si tende spesso ad ingigantire il fatto più di quanto in realtà sia. Nel caso di Icardi, si parla da settimane della vicenda per un rinnovo che tarda ad arrivare e che né da una parte né dall’altra ha visto aperture significative. Un dato, però, va sottolineato: sebbene il trattamento nei confronti dell’argentino non sia spesso benevolo, è oggettiva la crisi avuta in campionato in termini realizzativi negli ultimi tempi. Secondo l’ex difensore del Milan, Alessandro Costacurta, il momento vissuto da Icardi non è in realtà così allarmante, in quanto da sempre i grandi campioni hanno avuto dei periodi meno fruttuosi del solito.

Ecco come Costacurta ha spiegato l’astinenza del capitano interista, negli studi del Club di Sky Calcio: “Crisi Icardi? Ho giocato con grandissimi attaccanti come Andrij Shevchenko e Filippo Inzaghi, che segnavano tantissime reti e anche loro passavano settimane intere a non trovare la porta. Credo che non bisogna esagerare, anche se loro non avevano gli stessi problemi legati al rinnovo”.

LEGGI ANCHE – > CdS – Spalletti addio a fine stagione, Icardi forse. Marotta sorpreso dall’atteggiamento dell’allenatore

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy