Cuper, ricordi amari: “Lazio-Inter, ancora non mi spiego. Ronaldo e l’infortunio…”

Cuper, ricordi amari: “Lazio-Inter, ancora non mi spiego. Ronaldo e l’infortunio…”

I brutti ricordi dell’Olimpico si mischiano alla soddisfazione per il recupero del Fenomeno

Commenta per primo!

Hector Raul Cuper fa un salto nel passato e ricorda le tre stagioni sulla panchina dell’Inter, dal 2001 all’ottobre del 2003. Nella lunga intervista concessa a Sport360, si è trovato obbligato a parlare, ovviamente, del fenomenale Ronaldo e di quel deludente 5 maggio.

RONALDO “Quando sono arrivato a Milano stava recuperando da un gravissimo infortunio. Ho fatto il massimo per sostenerlo. Abbiamo lavorato per la sua idoneità fisica e abbiamo avuto pazienza. La mia priorità era farlo tornare più forte di prima, e ci sono riuscito”.

LAZIO-INTER“Una partita amara. Solo una vittoria ci avrebbe consentito di vincere il titolo, ma quella gara è stata veramente strana. Non so spiegare il motivo di quello che è accaduto, ma la mia squadra avrebbe meritato la vittoria”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy