Il sistema de Boer: Brozovic e Kondogbia ne hanno fatto le spese, ma…

Il sistema de Boer: Brozovic e Kondogbia ne hanno fatto le spese, ma…

L’allenatore nerazzurro usa il bastone e la carota e non si lascia intimidire dai giocatori

intervista amadeus

Frank de Boer ha fissato le sue regole nello spogliatoio: chi sbaglia paga, ma chi si redime sarà perdonato. La Gazzetta dello Sport lo chiama Sistema de Boer. E i primi a farne le spese sono stati Marcelo Brozovic e Geoffrey Kondogbia. Il croato aveva discusso con l’allenatore minacciandolo di lasciare il “Meazza” dopo la sostituzione contro l’Hapoel. Per tutta risposta Frank non si è scomposto ma l’ha lasciato ai margini della squadra. Fuori per tre partite e multato dalla società solo ieri è tornato ad allenarsi in gruppo, dettaglio che lascia presagire un suo utilizzo in Europa League contro lo Sparta Praga. Brozovic, però, dovrà mantenere un atteggiamento da professionista seguendo una corretta alimentazione ed evitando le discoteche.

Ieri il tecnico olandese ha avuto un confronto con entrambi i centrocampisti: anche Kondogbia è stato messo in discussione dopo la pessima prestazione col Bologna. Ma adesso, dopo il chiarimento, il francese pare aver capito le scelte di de Boer e la Rosea non esclude che in caso di indisponibilità di Joao Mario, proprio il francese potrebbe sostituirlo contro la Roma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy