Di Biagio: “5 maggio? Potevamo vincere il campionato ma gli arbitri…”

Di Biagio: “5 maggio? Potevamo vincere il campionato ma gli arbitri…”

L’ex centrocampista nerazzurro usa parole al veleno nei confronti della classe arbitrale che, secondo lui, fece perdere, all’Inter, lo scudetto del 2002

Intervistato dal Corriere dello Sport, l’attuale CT dell’Under 21 italiana, Luigi Di Biagio, ha ripercorso alcune tappe importanti all’Inter soffermandosi anche sullo scudetto perso il 5 maggio 2002.

INTER – Quando capii che la mia stagione alla Roma stava finendo, mi resi conto che era meglio cambiare aria. Oriali fece l’operazione e mi trovai all’Inter. Era una squadra stellare, quella che si andava formando. Basti pensare alla coppia d’attacco con Vieri e quello che per me è stato il più grande calciatore degli ultimi venti anni: Ronaldo. Se fosse stato meglio fisicamente e avesse giocato di più avremmo vinto tutto. Davvero un fenomeno“.

5 MAGGIO – Ancora soffro per il 2002. Volevo vincere lo scudetto nella mia città. E avevo segnato anche il gol del due a uno. Poi tutto crollò, nessuno sa perché. La Lazio fece la sua parte ma noi ci liquefacemmo. Per uno dei misteri del calcio, successe così. Avevamo dominato il campionato e potevamo chiuderlo prima se strane decisioni arbitrali non ci avessero costretto a giocarci tutto all’Olimpico. Quel gol mi aveva fatto andare alle stelle, ma non servì, poi fu un tracollo inspiegabile“.

Mercato – Inter, il nuovo colpo lo porta… de Boer [LEGGI QUI]

IL NUOVO ALLENAMENTO DI DE BOER PER STIMOLARE I RIFLESSI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy