Di Carlo: “Spalletti lascerà la sua impronta”

Di Carlo: “Spalletti lascerà la sua impronta”

Dal lavoro di Spalletti dipende la prima parte della stagione nerazzurra. Di Carlo ci spiega il perchè.

Intervistato ai microfoni di Inter Channel Domenico Di Carlo ha fatto il punto della situazione in casa Inter, soffermando un occhio di riguardo al lavoro del nuovo allenatore nerazzurro Luciano Spalletti: “C’è un ottimo clima, ho visto due allenamenti e in campo e fuori il clima è positivo. Nel ritiro è importante costruire mentalità e gruppo. In campo ci sono state molte situazioni tecnico-tattiche curiose ma belle da vedere. Si vede subito la mano diversa dell’allenatore.  Spalletti ha la giusta esperienza e ha capito che all’Inter bisogna lavorare in un certo modo. Lui sa quel che fa, ha sempre lasciato la sua impronta in ogni squadra in cui è stato e sono certo che lo farà anche questa volta. Il ritiro per ogni tecnico è importantissimo per dare le proprie regole e farsi conoscere. C’è più tranquillità, non ci sono titolari e i giocatori si mettono a disposizione per farsi vedere. Ci vuole la condivisione della squadra ma quello che conta è il lavoro di campo. Io e lui eravamo dei mediani che dovevano rubare il pallone ma quando diventi tecnico ti piace giocare a calcio e vedere la tua squadra perfetta, compatta, con difesa alta, una soluzione che l’Inter l’anno scorso ha pagato”.

INTER ALLA NAINGGOLAN: ECCO COME SAREBBE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy