Eder: conferma oppure no? Dipende da tanti fattori, ecco quali…

Eder: conferma oppure no? Dipende da tanti fattori, ecco quali…

Roberto Mancini non se ne vorrà privare ma gli scenari di mercato possono determinare rapidi cambiamenti

di Federico Spagna, @federico_spagna

Eder corteggiatissimo da Ranieri, campione d’Inghilterra, nel mercato invernale si è poi accasato all’Inter. L’attaccante italiano non ha vissuto un’esperienza fin qui esplosiva con la maglia nerazzurra e il suo futuro, ancora incerto, viene così tratteggiato da La Gazzetta dello Sport: “L’Inter ha un accordo con la Sampdoria: si chiama prestito biennale (a 2 milioni) con diritto condizionato di riscatto (a 11). La traduzione è: l’Inter pagherà quei soldi ai blucerchiati nel 2017, ma nel frattempo potrebbe esserci l’incondizionata conferma oppure no. Perché tutto dipende da tante cose: offerte, richieste, impennate o inabissamenti del mercato. Dipenderà quindi — si legge — dalle ultime due gare di campionato, dall’Europeo che probabilmente Eder vivrà, dalle idee-base sulle quali Mancini vorrà appoggiare la propria ripartenza per la prossima stagione. Mancio ha voluto fortemente Eder e in linea di massima non se ne vorrà privare. Ma l’Inter dell’anno che verrà deve ancora nascere, e il prestito biennale non annulla assolutamente il fatto che Eder possa essere richiesto da altre squadre alla stessa cifra previo benestare della Sampdoria. Questa è la storia. Rimpianti o no. E con quel no al Leicester che – più o meno palesemente – punge come Vardy”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy