Eder: “Contro la Juve prestazione di livello, con questa mentalità possiamo vincere contro tutti”

Eder: “Contro la Juve prestazione di livello, con questa mentalità possiamo vincere contro tutti”

L’attaccante della Nazionale azzurra sta vivendo un ottimo momento di forma che l’ha portato a ritrovare una maglia da titolare

Arrivato all’Inter nel corso dell’ultima sessione di mercato di gennaio, Citadin Martins Eder non è mai riuscito ad entrare del tutto negli schemi di Mancini e nei cuori dei tifosi interisti. Ora che è arrivato Frank de Boer queste difficoltà sembrano alle spalle e l’oriundo è tornato a giocare con continuità fornendo prestazioni di alto livello, come per esempio quella contro la Juventus che l’ex Sampdoria ha così commentato ai microfoni di Inter Channel: “Siamo contenti perché abbiamo fatto una prestazione di alto livello. Piano piano stiamo riuscendo a mettere in campo quello che vuole il mister, siamo contenti per questo. Ora sappiamo che dobbiamo migliorare, ne siamo consapevoli, anche se quella contro la Juve rimane una vittoria che ci dà fiducia per il futuro“.

Si passa poi a parlare della sua generosità in campo: “Mi fa piacere giocare così perché questo è il mio modo di pensare: se con il mio sacrificio segna Icardi e poi vinciamo, io sono contento lo stesso. Con la Juve io e Candreva ci siamo sacrificati, ma rimane un divertimento quando la squadra gioca bene“.

Uno sguardo poi alla sfida di mercoledì contro l’Empoli, di cui Eder è un ex: “E’ casa mia perché sono arrivato lì quando era ragazzino e per questo tengo molto alla società e alle persone che mi sono state vicine. Da parte nostra dobbiamo fare una partita mettendo la stessa cattiveria che abbiamo messo in campo domenica: se vinciamo a Empoli, il risultato con la Juve assume un valore più grande”.

Infine si parla degli obiettivi stagionali della Beneamata: “Dobbiamo dimostrare di non voler fare passi indietro, se riusciamo a mantenere questa mentalità possiamo vincere contro tutti. Penso che mancano 34 partite, quindi è presto per dire dove possiamo arrivare: posso solo dire che siamo forti e se anche con le squadre piccole manteniamo questa mentalità possiamo dare fastidio a tutti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy