Erkin al veleno su De Boer: “Aveva pregiudizi su di me, forse perché sono turco”

Erkin al veleno su De Boer: “Aveva pregiudizi su di me, forse perché sono turco”

Il terzino turco, ora al Besiktas, si è sfogato coi media locali per il trattamento riservatogli all’Inter

Non poteva mancare lo sfogo di Caner Erkin, allontanato dall’Inter dopo solo tre mesi dal suo arrivo. Il terzino turco, neo-acquisto del Besiktas, ha rilasciato un’intervista in patria, fornendo la sua versione dei fatti e addossando gran parte delle colpe a Frank De Boer: “Dopo due anni che il club già mi seguiva, questo era stato l’anno buono per il mio arrivo. Poi però succede che Roberto Mancini viene allontanato e arriva il nuovo allenatore, che temo avesse dei pregiudizi nei miei confronti. Mi ha tenuto fuori allenamento per 2-3 giorni, mentre lui era arrivato forse da quattro. E non mi ha nemmeno dato una spiegazione plausibile. Ho pensato che fosse per partito preso, non potrebbe essere diversamente. Forse perché sono un calciatore turco, o per altri motivi. Non è stata assolutamente una cosa piacevole. Ora comunque sono felice di essere al Besiktas”.

Il difensore della Nazionale turca ha poi aggiunto, su Thohir e Ausilio:Loro non riuscivano a capire il motivo di questo atteggiamento da parte dell’allenatore. Ero appena arrivato, dopotutto. Poi alla fine, prima di arrivare qui, abbiamo parlato della situazione e mi hanno detto poche cose, solo che era stata una scelta tecnica”.

(Fonte:  Cumhuriyet)

 

Inter, ecco il primo colpo per gennaio: c’è l’accordo, ma… [LEGGI QUI]

IL NUOVO ALLENAMENTO DI DE BOER PER STIMOLARE I RIFLESSI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy