De Boer, Torino ultima spiaggia: l’Inter sceglie il sostituto

De Boer, Torino ultima spiaggia: l’Inter sceglie il sostituto

Venerdì andrà in scena il CdA nerazzurro ed in caso di sconfitta con i granata il tecnico olandese con ogni probabilità sarà esonerato

1 Commento

Un’altra sconfitta, la quarta in campionato più le due in Europa League, ed il treno europeo continua ad allontanarsi. I tre punti col Southampton non scacciano la crisi e l’Inter cade ancora, battuta dall’Atalanta che ora inguaia seriamente il tecnico Frank de Boer. Più che decisiva, ormai, la sfida di mercoledì contro il Torino sarà davvero l’ultima spiaggia per il tecnico olandese. Servirà una scossa, anche se il suo futuro dell’ex Ajax appare segnato nonostante la continua fiducia ribadita a parole dal Ds Piero Ausilio.

Importante in questo senso sarà anche la giornata di venerdì, quando andrà in scena il consiglio d’amministrazione nerazzurro al quale parteciperanno anche i vertici di Suning. In quell’occasione si deciderà definitivamente il futuro di de Boer, che appare sempre più lontano dall’Inter. Per ereditare la panchina nerazzurra i nomi che circolano sono quelli dei possibili traghettatori come Leonardo e Mandorlini, mentre Guidolin preferirebbe una soluzione più a lungo termine. Ma si pensa anche ai big come Capello o Bielsa.

Ti potrebbe interessare: Le pagelle di Atalanta-Inter [LEGGI QUI]
Ti potrebbe interessare: SONDAGGIO – De Boer a rischio: esonero o conferma? [VOTA QUI]

ATALANTA-INTER, L’OSSERVATO SPECIALE: FRANCK KESSIE

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. SergioCle - 2 mesi fa

    Personalmente che la società sia la principale colpevole della tragica situazione attuale dell’Inter, inclusa la scellerata scelta di esonerare mancini e assumere De Boer.
    Questo allenatore è inadeguato e, anche se non può essere l’unica decisione da prendere, il suo esonero è necessario e direi anche inevitabile. Il gioco dell’Inter è in continua involuzione e peggioramento e i giocatori sono spaventati e incerti su quello che devono fare. Anche per questo sbagliano tanto. Via De Boer dunque subito. La scelta di Baresi o meglio Mandorlini come traghettatore penso sia la migliore, ma dopo penserei a un allenatore italiano, escludendo senz’altro Leonardo che ha dimostrato di essere molto opportunista lasciando prima il milan poi l’inter per passare al psg e poi “cantare” eterno amore sia per il milano che per l’inter, o comunque per chiunque lo potesse assumere. Non credo poi che sia veramente competente come allenatore. E’ arrivato a questa professione un po’ per caso. Per il futuro non vorrei ritrovarmi col vecchio juventino Capello (è ora che se na vada in pensione anche lui), nè con altre invenzioni straniere (Blanc o altri).
    Meglio Pioli o perchè no tentare il buon cuore nerazurro di Zenga?
    Amerò sempre l’Inter. Sergio Clerici.

    PS Qualcuno risponde mai agli email dei lettori? Una risposta mi farebbe molto piacere. Grazie anticipatamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy