Europa League: la più grande insidia per l’Inter? Le trasferte

Europa League: la più grande insidia per l’Inter? Le trasferte

Scopriamo insieme quali saranno le trasferte più insidiose di questa Europa League 2016/2017 per i giocatori nerazzurri

Oggi ci sarà il sorteggio per i gironi di Europa League che vedono l’Inter come testa di serie. Questo privilegio garantirà ai nerazzurri di evitare, all’interno del proprio girone, squadre che sulla carta abbiano un potenziale uguale o superiore a quello degli uomini di de Boer. Quello che non potrà evitare invece, saranno le interminabili ed estenuanti trasferte nelle località più remote dell’Europa. Come abbiamo già potuto vedere nelle passate edizioni, trasferte di oltre 2.000 km effettuate in prossimità del fine settimana possono davvero influenzare negativamente le prestazioni nel conseguente turno di campionato. Ma quali sono le insidie peggiori nascoste nell’urna di Montecarlo? Scopriamolo insieme:

trasfEL

– Astana, Kazakistan (Fc Astana) 4.507 km
– Baku, Azerbaigian (Qabala/Quarabag) 3.319 km
– Be’er Sheva, Israele (Hapoel) 2.715 km
– Tel Aviv, Israele (Maccabi) 2.654 km
– Krasnodar, Russia (Fc Krasnodar) 2.319 km
– Konya, Turchia (Konyaspor) 2.102 km
– Ankara, Turchia (Osmanlispor) 2.020 km
– Zaporizhia, Ucraina (Zorya Luhansk) 2.007 km
– Dundalk, Irlanda (Dundalk) 1.463 km

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy