Faraoni: “Grazie Inter, ma sogno la Lazio”

Faraoni: “Grazie Inter, ma sogno la Lazio”

Commenta per primo!

Faraoni è l’uomo del momento, le sue prestazioni di sostanza nelle sue prime uscite, accompagnate dalle vittorie nerazzurre, lo hanno portato velocemente sugli scudi, fatto che in passato è costato non poco a giovani come lui, su tutti Pasquale e Santon, accostati subito a gente come Facchetti o Zanetti e finiti altrettanto velocemente nel dimenticatoio e sotto l’etichetta di campioni inespressi, o di eterna promessa.

Sul “Corriere dello Sport” odierno è uscita un’intervista del giovane Faraoni che è grato alla società interista per questa occasione, dove parla del suo futuro e sogna almeno una stagione a Roma “Forse in prima squadra sarei potuto arrivare la scorsa stagione, ma un virus che ho preso in vacanza in Egitto mi ha debilitato, tenendomi fuori 3 mesi e facendomi giocare solo in primavera. Onestamente non pensavo che Ranieri mi avrebbe fatto giocare in prima squadra. In una società con tanti campioni è importante saper giocare in più posizioni, la mia preferita è a centrocampo. Zanetti? E? un esempio per tutti. Ha la voglia di un ragazzo di 18 anni e mi ha stupito vederlo fuori con la Fiorentina. Quando ho saputo delle 800 partite dell’Inter ho pensato ?Ammazza che campione?! Per il futuro, sogno invece di fare tante presenze in A, all’Inter, dove mi trovo bene e dove voglio restare a lungo. La mia carriera però la voglio finire alla Lazio, anche solo per una stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy