Fontana: “All’Inter non c’è ancora la mentalità. Karamoh va gestito come tutti i giovani”

Fontana: “All’Inter non c’è ancora la mentalità. Karamoh va gestito come tutti i giovani”

L’ex portiere nerazzurro ha analizzato il momento negativo dell’Inter di Spalletti

di Simone Frizza, @simon29_

Intervenuto a “Maracanà”, trasmissione di RMC Sport, l’ex portiere dell’Inter Alberto Fontana ha parlato del momento dei nerazzurri, analizzando gli obiettivi della squadra ed alcuni singoli. Queste le sue parole.

Icardi è al centro di trattative.
“Queste trattative sono normali a livello internazionale. I tifosi devono abituarsi a questo”.

Ritorno alla vittoria con il Bologna. Inter è uscita dalla mini-crisi?
“L’Inter è uscita da stagioni in cui era finita nell’anonimato. È stata una partenza importante quest’anno, ma i problemi non si risolvono tutti subito. La mentalità ancora non c’è. Champions? Per me la qualificazione vale come lo scudetto, poi il prossimo anno si può puntare più in alto. Serve lavorare sulla mentalità”.

Ottima prova di Karamoh. Tra Candreva e Perisic, chi tirare fuori al momento?
“È Spalletti che li allena e lui sa di più. Se non sono al 100%, il tecnico lo sa. Se sono in forma, giocano titolari. È un ragazzo importante Karamoh, ma se non gioca bene basta poco a bocciarlo. Lasciamolo usare nella giusta maniera. Noi in Italia non abbiamo molta pazienza. Fenomenale Allegri quando ha gestito il primo periodo di Dybala. Il giovane ha bisogno di essere gestito”.

LEGGI ANCHE: Lautaro Martinez-Inter, ecco le parole del presidente del Racing!

Tutte le news sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

RAFINHA RINGRAZIA I TIFOSI DELL’INTER E ANNUNCIA: “STO IMPARANDO L’ITALIANO PER VOI”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy