GdS – Asamoah abbraccia l’Inter: Spalletti pensa di impiegarlo in due posizioni differenti

GdS – Asamoah abbraccia l’Inter: Spalletti pensa di impiegarlo in due posizioni differenti

L’ex calciatore della Juventus potrà rivelarsi molto utile nello scacchiere tattico del tecnico di Certaldo

di Nunzio Corrasco, @ncorrasco

Nel corso delle ultime stagioni la fascia sinistra nerazzurra ha cambiato spesso e volentieri padrone. Dal prossimo anno, le chiavi della corsia mancina saranno affidate a Kwadwo Asamoah, arrivato all’Inter a parametro zero. Il terzino ghanese sa svolgere entrambe le fasi, sa difendere e attaccare e, soprattutto, nel corso degli anni vissuti con la maglia della Juventus, ha acquisito quell’esperienza internazionale che potrà rivelarsi molto utile all’Inter in vista del ritorno in Champions League.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, oggi finalmente Asamoah potrà parlare da nerazzurro. Molto religioso (in camera da ragazzino aveva i poster di Ronaldinho e Pirlo accanto alle immagini di Gesù), devoto alla famiglia, e con pochi grilli per la testa, il terzino ghanese si riprenderà quella maglia da titolare che via via aveva perso alla Juve, con Allegri che l’aveva reinventato riserva di lusso. Un brutto problema alla cartilagine del ginocchio sinistro alla fine del 2014 l’ha tenuto fermo a lungo, ma Kwadwo si è totalmente ripreso. Ecco perché sarà importantissimo negli equilibri di Spalletti. Garantisce corsa e forza, innanzitutto. E può essere utilizzato indifferentemente con il 3-4-2-1 a cui sta pensando il tecnico (con la diga dietro formata da Skriniar-De Vrij-Miranda) sia nel più classico 4-2-3-1.

LEGGI ANCHE – LO SPORTING CP RESISTE PER WILLAM CARVALHO: SERVONO 25 MILIONI, L’INTER ORA…

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

DELIRIO DEI TIFOSI PER L’ARRIVO DI NAINGGOLAN IN SEDE

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy