GdS – Icardi capitano coraggioso, sono due su due in Champions: ora l’argentino è sempre più leader

GdS – Icardi capitano coraggioso, sono due su due in Champions: ora l’argentino è sempre più leader

Un’altra notte europea da ricordare per il capitano nerazzurro, autore del gol vittoria contro gli olandesi del PSV

di Luca Tagliabue

Un’altra notte europea da ricordare per Mauro Icardi, che dopo lo straordinario gol del pareggio contro il Tottenham ha timbrato il cartellino anche nella notte olandese del Philips Stadium, dove ha segnato il gol decisivo per ribaltare la partita e portare i nerazzurri a punteggio pieno alla paricon il Barcellona. La prestazione del capitano nerazzurro, alla seconda partita di Champions in carriera, ha retto il confronto con le glorie del passato in uno stadio che, come riporta la Gazzetta dello Sport, viene da una grande tradizione di numeri 9 (Ronaldo e Van Nistelrooy per citarne solo due).

Icardi si è reso infatti protagonista di una prestazione a tutto tondo, fatta di grande sacrificio e lavoro per la squadra in fase di non possesso, movimenti che hanno creato continui pericoli per la difesa degli olandesi e della solita freddezza sotto porta nell’occasione più decisiva.

Un’influenza sul gioco della squadra che lascia dunque alle spalle alcune prestazioni un po’ opache del passato, che gli sono valse nel tempo l’appellativo di attaccante letale in zona gol ma poco capace di farsi sentire nel gioco della squadra: contro il PSV Mauro ha tirato tanto (9 conclusioni totali, solo una in meno rispetto al suo personale record registrato contro l‘Empoli nel 2015) e ha anche servito i compagni, come accaduto ad esempio con la sponda per la conclusione ravvicinata di Vecino nell’inizio della gara.

LEGGI ANCHE – LE PAGELLE DI PSV-INTER 1-2

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Wanda quasi investita da una bici ad Amsterdam: “Stavo per morire”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy