Gds – Il derby è alle porte, Spalletti studia le soluzioni: possibile una novità a centrocampo

Gds – Il derby è alle porte, Spalletti studia le soluzioni: possibile una novità a centrocampo

Dopo la pausa per le nazionali, l’Inter è attesa da un calendario rovente: dopo il Milan ci sarà il Barcellona in Champions

di Paolo Messina

È una partita che esula dal normale. Il derby non è come tutte le altre. Ti può dare una spinta e una forza inimmaginabile se riesci a trionfare, ma può anche metterti in seria discussione se l’epilogo è diverso. Mentre le nazionali si danno battaglia tra Nations League e amichevoli varie, Spalletti lavora ad Appiano Gentile con chi è rimasto a Milano e studia le possibili mosse da attuare per arginare gli uomini di Gattuso.

Vecino, in gol nell’ultima partita giocata con il suo Uruguay, potrebbe perdere il posto da titolare in mediana. Secondo quanto ipotizza da La Gazzetta dello Sport, sarebbe Gagliardini l’indiziato speciale per far coppia con Brozovic davanti alla difesa. L’ex Fiorentina rientrerà tardi dagli impegni di nazionale e potrebbe essere risparmiato in vista del Camp Nou. Sull’altro fronte, l’italiano scalpita. Non essendo il lista Champions, al momento può solo dimostrare il suo valore in campionato. Un possibile suo impiego è tutt’altro che una situazione remota. Con l’Italia non ha giocato contro l’Ucraina e alla vigilia del match contro la Polonia non sembra essere fra i possibili titolare. Quale miglior occasione del derby della Madonnina per sfruttare il periodo in panchina e quindi una condizione fisica ottimale e riguadagnare posizioni nelle gerarchie dell’uomo di Certaldo? La profondità della rosa, anche in questi casi, si rivela fondamentale.

LEGGI ANCHE – Marotta, l’Inter si allontana? Gravina conferma apertura ad un ruolo in FIGC

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – IL GOL CAPOLAVORO DI CASSANO ALL’ESORDIO DA TITOLARE CONTRO L’INTER

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy