GdS – L’Inter non è più Icardi dipendente. Nasce la cooperativa del gol nerazzurra: in 11 già a segno in A

GdS – L’Inter non è più Icardi dipendente. Nasce la cooperativa del gol nerazzurra: in 11 già a segno in A

Luciano Spalletti ha trasformato la squadra nerazzurra che oggi può contare su più soluzioni offensive

di Raffaele Caruso

Contro il Barcellona ci ha pensato ancora una volta Mauro Icardi a risolvere le cose ma quest’anno il capitano nerazzurro è in dolce compagnia. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, nelle prime 11 giornate di campionato l’Inter è andata a segno 21 volte con 11 giocatori diversi, record della Serie A condiviso con Roma e Atalanta, l’avversario di domani.

Guida la classifica Maurito che si è sbloccato su calcio di rigore con la Fiorentina il 25 settembre e che si è confermato con le doppiette a Spal e Lazio e con il gol all’ultimo istante contro il Milan. Ma la forza della nuova Inter adesso è anche altrove: Spalletti in sede di mercato è stato accontentato con gli arrivi di Lautaro, Keita, Politano e Nainggolan, tutta gente con tanti gol nei piedi. E’ un’Inter oggi più concreta grazie alle marcature di Brozovic (2), Nainggolan (2), Gagliardini (2), Politano (2), Candreva, D’Ambrosio, De Vrij, Joao Mario e Lautaro. Un’Inter cooperativa del gol.

Inoltre c’è un altro dato da sottolineare: la squadra nerazzurra segna praticamente solo dentro l’area di rigore. 20 gol sono stati realizzati dentro i 16 metri e mezzo, fatta eccezione per il gol di Brozovic contro la Lazio.

LEGGI ANCHE – ESCLUSIVA: SURFA, IL RAPPER INTERISTA: “L’INTER DI SUNING MI CARICA MOLTO”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – “120 milioni per il Real, 140 per il Barcellona”. Skriniar ascolta le parole di Spalletti e risponde così

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy