GdS – Spalletti ‘liberato’ dalla vicenda Icardi, Marotta rafforzato. Adesso l’ultimatum all’argentino: dentro o fuori

GdS – Spalletti ‘liberato’ dalla vicenda Icardi, Marotta rafforzato. Adesso l’ultimatum all’argentino: dentro o fuori

L’ad nerazzurro preparerà un’ultima offerta per il rinnovo

di Antonio Siragusano

Nonostante la brusca rottura della giornata di ieri, rimane ancora un piccolissimo margine tra l’Inter e Mauro Icardi per trovare l’accordo del rinnovo. La mossa di ieri, studiata dall’amministratore delegato in simbiosi con dirigenza e squadra, ha consentito al dirigente varesino di porsi in una situazione di assoluto vantaggio nei confronti dell’argentino, che da questo momento verrà messo alle strette per ciò che concerne il nuovo accordo. Come ricostruito questa mattina da La Gazzetta dello Sport, la scintilla che aveva scoppiare un enorme incendio all’interno soprattutto dello spogliatoio, erano state le parole di Wanda: “Vorrei che Mauro fosse più tutelato, dall’Inter escono cattiverie su di lui. I gol? È stato poco servito dalla squadra. Al rinnovo preferirei l’acquisto da parte dell’Inter di uno in grado di servire a Mauro cinque palloni buoni a partita”.

Parole abbastanza dure nei confronti di una squadra che a quel punto non si è più sentita rappresentata da quello che dovrebbe essere il giocatore modello del club. E allora non è un caso che si racconti come negli ultimi giorni il giocatore mangiasse ad Appiano praticamente da solo, di fatto isolato dal resto della squadra. La società, allora, non ha potuto far altro che chiedere conto allo stesso Icardi delle ultime frasi provocatorie della moglie. Parole dalle quali Maurito non si sarebbe dissociato: la conseguenza naturale è stata togliergli la fascia, perché a quel punto Icardi non era più il giocatore rappresentativo dello spogliatoio.

Da questo momento in poi, il pallino del gioco si sposta nelle mani di Beppe Marotta. Oggi vi sarà il consueto allenamento facoltativo ad Appiano per i giocatori che non sono a Vienna: si presenterà Icardi? Intanto, da questa situazione in molti ne escono rafforzati: da Marotta che  ha di fatto tolto dalle urgenze dei prossimi giorni la firma del rinnovo di contratto da più parti invocato, fino a Spalletti, che così si vede «liberato» di un problema enorme da gestire all’interno dello spogliatoio, almeno nell’immediato. Una posizione che porterà il club alla stretta finale con il calciatore: ultima proposta per il rinnovo a 7 milioni. Senza spazio di manovra. E se Wanda non accetterà, come ad oggi sembra probabile, si andrà avanti fino all’estate. Aspettando club interessati a portarsi in casa un centravanti con moglie-agente allegata.

Rapid Vienna-Inter, la conferenza di Spalletti: “Icardi? La situazione imbarazzava squadra e società”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy