Genoa-Inter, Spalletti in conferenza: “Domani Icardi titolare! È stato perfetto, con lui siamo più forti”

Genoa-Inter, Spalletti in conferenza: “Domani Icardi titolare! È stato perfetto, con lui siamo più forti”

Il tecnico nerazzurro annuncia la pace con il centravanti argentino

di Simone Frizza, @simon29_

Annuncio importante quello arrivato per bocca di Luciano Spalletti nella conferenza stampa di presentazione di Genoa-Inter. Mauro Icardi, dopo essere stato escluso dai convocati per il match contro la Lazio, verrà invece chiamato in vista del match di Marassi. Non solo, il tecnico ha speso parole al miele per il suo comportamento tra ieri ed oggi, ed ha annunciato che domani sera sarà titolare e rimarrà in campo finché fisicamente reggerà. Ecco le parole del mister nello specifico.

Icardi verrà convocato. Quello svolto da Marotta è stato un lavoro determinante, quindi chi ha voluto smentire questo è uno che vuole dare una lettura distorta della cosa. Naturalmente è stato anche un po’ obbligato per dare modo a tutte le parti in causa di avere un confronto reale e non virtuale. Ed è un confronto che mette Icardi in condizione di poter essere d’aiuto alla squadra. Poi se la mediazione è stata chiesta per dettare delle condizioni allora diventa tutto più complicato, perché poi a guardare e sentire c’è dietro una squadra, una tifoseria, un allenatore. L’allenatore viene per ultimo, però un pochino c’è anche lui. E tutte queste componenti hanno un cuore, degli occhi, delle orecchie ed un valore effettivo in questa lettura di questo confronto. Secondo me la sintesi è che c’è bisogno del sudore, di essere dentro la squadra. Ad esempio La Gazzetta dello Sport stamattina mostra la sua maglia appesa ad una gruccia: ecco, così non vale niente. Con un contesto di squadra dietro, allora, vale più di Messi e Ronaldo messi insieme. Soprattutto per noi, dove vale moltissimo. Ma a sudare dentro la squadra, non come l’avete messo voi. Così si fa asciugare una maglia, però poi non ha cuore, sentimento, sudore. C’è bisogno di scarpe bullonate e sudore nel calcio”.

“È sicuramente una storia, questa che è successa, da cui ne usciamo tutti sconfitti, senza nessun vincitore – ha continuato il mister – Ma da un punto fermo dal quale ripartire: la classifica, che nonostante si vogliano fare abbinamenti ad altre squadre è buona. La nostra squadra è stata chiamata sotto la curva e sostenuta, le è stato detto dai nostri incredibili tifosi che sono al nostro fianco che è sostenuta. Ripartiamo da terzi in classifica con tutto il potenziale a disposizione, che ci permetterà di arrivare in fondo a lottare per l’obiettivo della qualificazione in Champions League. È chiaro che poi ci saranno delle difficoltà ma tutti uniti, tutti lì avvolti dentro 11 maglie allora per noi diventa tutto possibile. E Icardi, dentro la nostra squadra, non è in grado di aiutare, ma è in grado di trascinarla. Da dentro però: da fuori non è in grado di farlo”, ha affermato Spalletti.

Genoa-Inter, Spalletti: “Icardi convocato e titolare, dentro il gruppo vale più di Messi e Ronaldo insieme. Marotta? Lavoro fondamentale!”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy