Gianfelice Facchetti: “Caso Icardi? Sto con l’Inter, tutti devono mettere da parte l’orgoglio personale”

Gianfelice Facchetti: “Caso Icardi? Sto con l’Inter, tutti devono mettere da parte l’orgoglio personale”

Sul caso Icardi, in primo piano troviamo le ultime dichiarazioni non indifferenti di Spalletti nel post di Inter-Lazio

di Paolo Messina

La sconfitta nel big match domenicale contro la Lazio pesa come un macigno. Non tanto per la classifica che rimane positiva, quanto per il modo in cui è maturato il risultato. I nerazzurri hanno creato diverse palle gol, ma hanno dimostrato di non aver un peso specifico di un certo spessore in attacco. Molto, anzi tutto, è da ricondurre alla doppia assenza, per ovvi motivi diversi, di Lautaro Martinez e Icardi. Il caso legato a Maurito è stato arricchito di un nuovo fascicolo: l’ultima dichiarazione di Spalletti ai microfono di Sky. Lo sfogo del tecnico ha aperto dibattiti e nuovi scenari in vista del finale di stagione ma anche oltre.

Sulle frequenze di Radio Sportiva è stato analizzato quanto accaduto nella nuova puntata dell’ormai nota telenovela del numero 9. Ad intervenire è stato chiamato in causa Gianfelice Facchetti, figlio del grande Giacinto. Questa la sua opinione: “Icardi o Spalletti? Sto dalla parte dell’Inter, spero vivamente che da qui a fine campionato si pensi solo a giocare. Ho condiviso la linea della società, che ha preso una posizione forte nella vicenda. Ora tutti devono mettere da parte l’orgoglio personale, perché la qualificazione in Champions è l’unica cosa che conta. Questo contorno rischia di inficiare parte delle prestazioni, la squadra alla lunga è condizionata dai fattori esterni”.

Politano: “Ho avuto un po’ di alti e bassi e qualche calo fisico. Mi trovo bene anche da prima punta”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy