Handanovic: “Siamo stati mosci. Ho un contratto ma nel calcio non si sa mai”

Handanovic: “Siamo stati mosci. Ho un contratto ma nel calcio non si sa mai”

Il portiere sloveno dell’Inter analizza i motivi della sconfitta per 2-0 contro la Lazio. Pochi alibi per la squadra e qualche incertezza per il suo futuro.

marchetti inter

La prestazione scialba offerta ieri sera dall’Inter ha praticamente affossato le speranze di Champions dei nerazzurri. Gli uomini di Mancini ora devono guardarsi dalla Fiorentina che, distante 4 punti, insidia il quarto posto. Per farlo avrà bisogno anche delle parate di Samir Handanovic, ieri incolpevole sui gol, che ha commentato così, ai microfoni di Rai Sport, la prestazione della sua squadra: “Siamo stati mosci, abbiamo regalato i primi 20′. Poi nella ripresa abbiamo creato qualcosa, siamo stati poco concreti. In una squadra ci vuole tutto, ma si gioca naturalmente per i gol e quelli ci sono mancati quest’anno. Mancini? C’era delusione, ma penso che ogni giocatore sappia quando sbaglia una partita, non servono tante parole. Oggi non è andata bene, dobbiamo pensare alla prossima”.

“Io non do nessun voto – continua Handanovic – dico solo che il nostro obiettivo era il terzo posto e non l’abbiamo raggiunto. La prima parte del campionato è stata positiva, ma la seconda no. Se mi vedo ancora a Milano? Ho un contratto, ma nel calcio non si sa mai. Vediamo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy