Dalla nazionale all’Inter con il derby in testa: Icardi è carico e vuole portare Spalletti in alto

Dalla nazionale all’Inter con il derby in testa: Icardi è carico e vuole portare Spalletti in alto

Il centravanti argentino è tornato dagli impegni con la nazionale albiceleste con l’entusiasmo del pass mondiale

Lo scorso anno, nel derby di ritorno, Mauro Icardi ha finalmente infranto il tabù Milan: il calciatore nativo di Rosario infatti ha realizzato il suo primo gol in carriera alla squadra rossonera ed ora non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, nella giornata di ieri Mauro Icardi è rientrato in Italia ed è subito andato alla Pinetina per salutare Spalletti e per sottoporsi a qualche massaggio prima di tornare a casa. Con la maglia dell’Argentina ha giocato pochissimo nelle ultime due gare di qualificazione e dentro di sé ha una grande voglia di dimostrare che Sampaoli deve assolutamente dargli una maglia da titolare e non relegarlo al ruolo di semplice riserva solo perché non ha più la vena realizzativa delle prime tre giornate di campionato (5 reti). Adesso Maurito non riesce a segnare su azione dal 26 agosto e nelle ultime 4 gare con l’Inter ha battuto il portiere avversario (peraltro su rigore) solo a Bologna.
Il derby deve rappresentare un punto di svolta nella sua stagione e soprattutto migliorare il bilancio personale con il Milan (2 vittorie, 5 pari e 2 k.o., con un solo gol all’attivo) che non è assolutamente lusinghiero. Questi non sono numeri da Icardi e il Diavolo è avvisato: domenica sera Mauro non avrà voglia di scherzare, Il tabellino di 84 reti in 153 incontri con l’Inter va aggiornato.

LE MIGLIORI COREOGRAFIE DELLA CURVA NORD PER IL #DERBYMILANO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy