Icardi e la Curva Nord: la quiete dopo la tempesta

Icardi e la Curva Nord: la quiete dopo la tempesta

Nessuna contestazione dalla Curva nei confronti della squadra ma un boato di gioia al gol di Icardi

icardi curva nord

Dove essere la serata della contestazione, invece si i fischi sono stati trasformati in urla di gioia dallo splendido gol del 2-1 di Mauro Icardi. Come scrive Tuttosport anche la flangia di tifo più ostile nei confronti del capitano ha esultato al gol della vittoria: “Tra Icardi e la Curva Nord c’è stata una serata di tregua. Ha segnato una doppietta, Mauro, dopo il suo digiuno più lungo. Tra Europa League e campionato era partito alla grandissima: 6 partite con 6 gol e un assist. Solo che poi al capitano dell’Inter era venuto il blocco del realizzatore. Altre 6 gare senza gol, anzi. Con un autogol decisivo contro la Roma messo a referto dalla Lega e un rigore sbagliato contro il Cagliari, nella partita più nera della sua relazione con i tifosi. Perché intanto l’autobiografia di Maurito aveva causato più danni della telenovela estiva sul rinnovo. Fatto sta che la Nord, che ha ufficialmente scaricato Icardi, al primo gol dell’attaccante ha reagito senza entusiasmo, ma senza polemica. Pure l’attaccante, però, ha evitato di metterci del suo stavolta. Non si è infatti esibito nella classica esultanza a orecchie dilatate verso il grido della Curva. Ha abbracciato i compagni, è rimasto nella zona di campo sotto i suoi, ma non si è rivolto apertamente a loro. L’esultanza vera, però, è arrivata quando Icardi ha gonfiato la porta di Hart col secondo gol. Una prodezza incredibile, alla quale anche in Curva hanno reagito con entusiasmo. Non sono arrivati cori per il capitano ma un grido di sfogo per la vittoria che torna a San Siro sì”.

LAURENT BLANC IN NERAZZURRO E QUEL GOL ALLA JUVENTUS

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy