Icardi: “La fama, quanti soldi guadagno, i nemici, non mi interessano. Chi mi conosce lo sa…”

Icardi: “La fama, quanti soldi guadagno, i nemici, non mi interessano. Chi mi conosce lo sa…”

inter juventus top flop

Lunga, lunghissima l’intervista rilasciata da Mauro Icardi nella giornata di oggi, tanti gli argomenti trattati, dai più leggeri, a temi decisamente più profondi. Inizia a parlare così l’attaccante nerazzurro: “La mia vita, come quella di un qualsiasi essere umano si compone di decisioni. Sì o no. Freddo o caldo. Aperto o chiuso. Restare o andarmene. Quello che sono nella vita è il risultato delle decisioni che ho preso e la responsabilità che mi sono assunto. Posso solo essere dichiarato colpevole, ammirato o rispettato per le decisioni prese in base alla mia volontà. Il destino non è una questione di fortuna, ma di scelte. Ogni volta che devo prendere una decisione non mi preoccupo della fama che potrei acquisire, dei soldi che potrei guadagnare, dei nemici che potrei incontrare o dei tifosi che potrei perdere. Quando fronteggio una decisione penso solo alle cose importanti per me, per amare od odiare, essere un eroe o un codardo, vincere o arrendermi. Alla fine quello che mi importa è essere capace di lottare, perché questo è ciò che sento, questo sono, un guerriero”.

El grafico riporta dettagliatamente tutte le domande e le riposte di Maurito, a cominciare dal tema social network. Dovrai stare attento ai tuoi tweet adesso che sei capitano dell’Inter? “Per nulla, io continuo a condurre la mia vita come sempre, non vedo perché cambiare. E la cosa giusta per me e ciò che mi fa felice. Non voglio mostrarmi diverso da ciò che sono, sarebbe falso per conto mio. Continuo a essere come sono, perché questo mi ha permesso di arrivare dove sono ora, non ci sono misteri nascosti”.

L’inter storicamente è un club con molti argentini…ora siete pochi. che effetto ti fa questa cosa?

“L’Inter è sempre stata caratterizzata da molti argentini, ora la società ha optato per un cambio in questo ultimo anno. Siamo meno, tre in tutto, pero siamo un gruppo molto unito con tanti sudamericani”.

Non credi che in Argentina i giocatori ti conoscano poco? Che si sa più di te per questioni fuori dal campo che per le tue prodezze?

“Grazie ai social, che ti avvicinano alla gente, ti posso dire che ho molti seguaci argentini che apprezzano la mia carriera calcistica”.

Non può essere controproducente esporsi così sui social?

“Espormi fa parte della mia immagine e la maggior parte dei miei contratti pubblicitari hanno clausole per cui devo menzionarli sui social. Oggi nel ventunesimo secolo,per l’industria pubblicitaria è indispensabile l’uso di internet e dei social”.

Sei una persona che guarda il calcio o ti piace più la moda e la pubblicità?

“No aspetta, questa è un’altra cosa. Seguo molto il calcio, ovviamente mi piace vedere partite importanti e questo non ha nulla a che vedere con ciò che riguarda la mia immagine ed è attualizzato nel tema della moda. In più viviamo a Milano dove si respira moda ovunque nella città”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy