Icardi out, Perisic nuovo leader? Il campo dice altro: ancora una volta penoso ed irritante

Icardi out, Perisic nuovo leader? Il campo dice altro: ancora una volta penoso ed irritante

Il croato, dopo aver vinto la propria “guerra personale” contro Icardi, non ha mai brillato

di Marco Accarino, @AccarinoMarco

Tra i tifosi nerazzurri c’era chi, convinto dalla prestazione fornita contro il Rapid Vienna, aveva indicato Ivan Perisic come nuovo leader dell’Inter. Un termine che anche lo stesso croato sembra essersi affidato dopo aver “vinto” la propria “guerra personale” contro Icardi, che ora vive (e vivrà?) il resto della stagione dalla tribuna. Iconico il gesto rabbioso nell’esultanza di Politano, messa a tacere con una bruschissima frenata.

Ma il campo, in realtà, ha detto ben altro in queste settimane: lo sprint è durato solamente una partita. Contro un avversario che definir modesto è voler fare un complimento. I tifosi e la critica non possono che sottolineare questo atteggiamento, dopo un inizio di stagione vissuto come un vero e proprio fantasma negli schemi di Spalletti.

Anche oggi contro l’Eintracht Francoforte l’esterno croato si è affermato come il peggiore in campo, non azzeccando praticamente nulla nel corso dei novanta minuti. Ma non è solamente questo il problema: Perisic si è reso protagonista di una partita giocata evidentemente contro voglia e ad un livello pietoso di concentrazione, risultando anche irritante.

piuletto

 

 

EUROPA, AUF WIEDERSEHEN: L’INTER È SOLO HANDANOVIC, PASSA L’EINTRACHT

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy