Icardi, valore dimezzato dopo la bufera. Juventus e Real lo snobbano: quale sarà il futuro del centravanti?

Icardi, valore dimezzato dopo la bufera. Juventus e Real lo snobbano: quale sarà il futuro del centravanti?

L’argentino dovrà scegliere in fretta da quale parte stare

di Antonio Siragusano

 

Sembrava un semplice caso dovuto ad un tira e molla tra calciatore e dirigenza, come spesso negli anni era avvenuto. In pochi si sarebbero immaginati uno strappo così netto e soprattutto un’aria che si era fatta talmente pesante ad Appiano Gentile tra gli stessi calciatori. Se l’immagine di Icardi ne esce notevolmente ridimensionata dopo quanto avvenuto, anche l’Inter probabilmente subirà almeno sul mercato un danno non indifferente. Si prospetta infatti un crollo del prezzo, quasi dimezzato per il valore del cartellino dell’ex capitano.

Secondo quanto scritto nell’edicola di questa mattina da La Gazzetta dello Sport, la valutazione intorno all’argentino potrebbe scendere a 60­/70 milioni. Si tratta di un’ipotesi, ma stando a questo ragionamento si deduce con altrettanta chiarezza che si abbasserebbero anche i target per lo stesso giocatore. Sia in termini di aspettative economiche che di ambizioni tecniche. Gli ultimi avvenimenti indurranno i coniugi Icardi a una decisione irrevocabile, con una netta scelta di vita e di carriera? Già i prossimi giorni saranno rivelatori, ci faranno capire quale strada prenderà davvero l’ormai ex capitano. Si isolerà e alzerà un muro insuperabile con i compagni, il club e la tifoseria? O gradualmente, passata la buriana, cercherà un nuovo modus vivendi con chi è intorno a lui?

In ogni caso, le vecchie corteggiatrici oggi sembrano non esserci più. A partire dalla Juventus, che aveva trattato Icardi solo prima dell’arrivo di Cristiano Ronaldo e che difficilmente potrebbe farci nuovamente un pensierino. Conoscendo l’attenzione agli aspetti disciplinari di casa bianconera, l’immagine del centravanti in questo momento non è particolarmente apprezzata. Anche lo stesso Real Madrid, si era defilato da tempo, quando nei mesi scorsi da Madrid veniva ripetuto un ritornello: “Florentino non si mette in casa Icardi con sua moglie”. Esagerazioni? Può essere. La realtà è che i top club per i grandi investimenti guardano anche all’affidabilità dei loro calciatori fuori dal campo.

GdS – Spalletti ‘liberato’ dalla vicenda Icardi, Marotta rafforzato. Adesso l’ultimatum all’argentino: dentro o fuori

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy