Inter, clamorosa indiscrezione: se va via Mancio arriva Capello

Inter, clamorosa indiscrezione: se va via Mancio arriva Capello

L’instabilità umorale di Roberto Mancini ha destato preoccupazione nei piani alti nerazzurri, a tal punto da contattare Fabio Capello per sondarne la disponibilità a subentrare in corsa

Era un matrimonio che si doveva fare già nell’estate 2006, poi Calciopoli ha scombinato tutte le carte allontanando le due strade. A distanza di 10 anni Inter e Capello si incontrano di nuovo e stavolta le possibilità di accordo sono decisamente più alte.
Come scrive La Gazzetta dello Sport: “Nei giorni scorsi uno dei tanti intermediari che gravitano intorno a Suning ha contattato il figlio di Capello, Pierfilippo, avvocato che cura anche gli interessi del padre. Un sondaggio per capire se tornare a proporre alla famiglia Zhang la candidatura di Capello dopo il no arrivato per allenare lo Jiangsu, la squadra di recente acquisita dal colosso dell’elettronica con sede a Nanchino. Malgrado abbia appena rinnovato di un anno il contratto come commentatore di Fox, tramite il figlio, Capello ha lasciato via libera all’intermediario. Dopo una faticosissima esperienza sulla panchina della Russia, don Fabio ha deciso che avrebbe respinto anche le più ricche tra le offerte che gli fossero giunte da paesi con mentalità e lingue troppo diverse dalle sue. Questo spiega anche il no alla stessa Suning. Troppo faticoso, soprattutto a 70 anni, rimettersi in gioco in una realtà lontana come quella cinese. Se però adesso Suning desse l’ok per approfondire la trattativa, difficilmente Capello resterebbe insensibile a un progetto ambizioso come quello dell’Inter targata Suning. Perché se anche davvero in questo primo mercato fosse frenata dai paletti Uefa in chiave fairplay finanziario, la corazzata cinese è pronta a fare pesanti investimenti dalla prossima stagione”.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy