Inter, dai muscoli alla qualità: com’è cambiato il volto della squadra

Inter, dai muscoli alla qualità: com’è cambiato il volto della squadra

Con l’arrivo di Joao Mario, Banega e Candreva, la squadra ha trovato un nuovo modo di giocare ed espresso più qualità nella manovra

L’Inter nel mercato estivo ha cercato di sistemare le lacune dei vari reparti e si è fiondata sul mercato con investimenti importanti. La novità principale della squadra che ha in mano Frank de Boer si trova a centrocampo: se con Roberto Mancini, come riporta il Corriere dello Sport, si faceva affidamento soprattutto ai muscoli ed alla forza fisica dei giocatori, con l’allenatore olandese, grazie all’arrivo di Ever Banega, Joao Mario e Antonio Candreva, si preferisce esaltare la qualità del gioco dando più fluidità alla manovra. La differenza con lo scorso anno c’è e si vede: nonostante fosse in testa al campionato, infatti, l’Inter è stata oggetto di critiche per la mancanza di gioco e qualità e vinceva soprattutto grazie ad una difesa di ferro. Oggi, invece, la squadra nerazzurra gioca un calcio più pulito e di qualità cercando di esaltare le doti dei propri centrocampisti. Con la visione di gioco superiore di Banega e con la sempre più fondamentale carta Joao Mario, l’Inter sta stabilizzando il proprio modo di giocare per conciliare sempre più qualità e risultati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy