Inter-Eintracht, Spalletti (Sky): “Male su tutti gli aspetti. Keita? Gli manca garra. Il derby…”

Inter-Eintracht, Spalletti (Sky): “Male su tutti gli aspetti. Keita? Gli manca garra. Il derby…”

Brutta prestazione da parte della squadra nerazzurra che saluta l’Europa dopo il ko casalingo contro l’Eintracht

di Raffaele Caruso

Al termine del match contro l’Eintracht Francoforte che ha sancito l’eliminazione dall’Europa League dell’Inter, Luciano Spalletti si è concesso ai microfoni di Sky Sport.

L’analisi della partita:Sono mancati un po’ tutti gli aspetti. Abbiamo perso subito equilibrio e abbiamo commesso un paio di leggerezze. Ci siamo anche innervositi, abbiamo perso le distanze. E’ stata una gara molto difficile. Inizio sottotono? Non siamo riusciti a far girare palla, non siamo riusciti a farlo nemmeno lì davanti. Keita è tanto che mancava, gli manca un po’ di garra. All’inizio ha avuto una palla per andare in porta e ha sbagliato. Il gol iniziale ci ha creato un po’ di nervosisimo”.

La forza fisica dei tedeschi:Le seconde palle diventano pericolose se non hai la pulizia giusta sulle prime, se non le lavori bene diventano tutte palle a rimbalzo. Se le tratti con qualità e le lavori meglio diventano palle pulite”.

Cosa è mancato: “Sì, è stata una partita difficile specie all’inizio. Poi è diventato difficile recuperare perché anziché pensare a far bene nel tuo lavoro e dare il contributo alla squadra facendo il tuo compito vai a creare più disordine perché poi è stato così, quando porti palla la perdi e le rincorse si sono allungate. Non si sono mai trovate le distanze di squadra, e questo è un problema”.

Mancanza di personalità:Le aspettative sono molte, si vuole passare subito a squadra vincente ma le possibilità sono poche e la ricerca che devi trovare è ottenere vittorie importanti. Noi l’equilibrio lo abbiamo perso subito, lo 0-0 ci permette di andare fino a un quarto d’ora dalla fine e di vedere cosa succede. Siamo in casa, giochiamola con intelligenza; invece abbiamo fatto confusione nel forzare giocate non di squadra, tentativo di risolvere la questione non da soli, il che ti dà difficoltà. Lo 0-0 alla fine è stato un risultato penalizzante, come è venuto fuori nei giorni precedenti. Si deve vincere, però si può fare da ultimo mica solo nei primi 10 minuti”.

Ora il derby:Parlare di paura è difficile, anche a sentirselo dire. Poi bisogna vincere in 10 minuti questa partita qui e non è corretto, ovvio che bisogna fare meglio di quanto fatto stasera. Ma che fanno, ci picchiano o giochiamo a calcio? Bisogna avere più fiducia ma quello viene automatico, da stasera uno pensa alla partita e rivede ciò che è stato lo scorrere delle fasi e sa riconoscere di non essere stato così capace di letture equilibrate”. 

piuletto

 

Le PAGELLE di Inter-Eintracht: squadra fiacca, Perisic osceno. Tradisce anche de Vrij

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy