Inter, la UEFA ammonisce: “Niente sconti sul FFP”

Inter, la UEFA ammonisce: “Niente sconti sul FFP”

L’organo del calcio europeo chiude le porte ad una possibile rinegoziazione dell’accordo preso dal presidente Thohir sul FFP

di Francesco Gallone, @gallooone
top 10 allenatori

C’è tanto entusiasmo attorno alla nuova proprietà dell’Inter: tra proclami di grandezza e nuove sponsorizzazioni, la faccia dei nerazzurri potrebbe cambiare radicalmente. A frenare gli entusiasmi però ci ha pensato l’UEFA, come riporta il Corriere della Sera: “L’Inter è fuori dai parametri e l’Uefa qualche giorno fa ha ribadito ai dirigenti nerazzurri che non esistono margini di trattativa. Quel che è scritto nell’accordo va rispettato e il club deve rientrare senza se e senza ma: pena l’esclusione dalle prossime coppe di altri giocatori, come accaduto quest’anno per Joao Mario, Gabigol, Kondogbia e Jovetic. I ricavi però non salgono (possibile una nuova sponsorizzazione del colosso cinese Alibaba), il monte stipendi non scende e non è pensabile di girare a prezzi maggiorati al Jiangsu (l’altra squadra di proprietà del gruppo Suning) i nerazzurri in esubero. A Nyon l’Uefa è stata chiara: non siamo ciechi, occhio a non esagerare con le scorciatoie finanziarie. Toccherà allora al direttore sportivo Piero Ausilio e al direttore generale Giovanni Gardini far quadrare i conti. Entrambi sono in scadenza a giugno e i cinesi si sono presi altro tempo prima di rinnovare i loro contratti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy