Inter, Mancini rischia senza Champions. Pronto de Boer al suo posto

Inter, Mancini rischia senza Champions. Pronto de Boer al suo posto

convocati inter-borussia Monchengladbach.

Non sembra esserci mai pace per la barca nerazzurra, anche quando la tempesta pare ormai alle spalle. I 3 punti conquistati contro il Palermo di Iachini hanno confermato il cambio di atteggiamento in campo e hanno mantenuto vive le speranze di un aggancio al terzo posto. Ciononostante non si sono placate le voci che vorrebbero la presenza di Roberto Mancini tutt’altro che certa anche nella prossima stagione. Rai Sport riporta infatti una sua volontà di lasciare la panchina interista in caso di mancata qualificazione alla Champions League, anche alla luce di un “nel calcio non si sa mai…” come risposta a una domanda sul suo futuro. Senza gli introiti della massima competizione europea, il club nerazzurro non potrebbe fare acquisti di rilievo per rinforzare la squadra, anzi potrebbe addirittura vedersi costretta a privarsi di uno o due top player.

La società di Thohir ovviamente è al corrente di tutto ciò e non si farà trovare impreparata. Il maggior candidato alla sua sostituzione è l’olandese Frank de Boer, allenatore dell’Ajax dal 2010 con il quale ha vinto quattro Eredivise e una Supercoppa. Il profilo dell’ex difensore di Ajax e Barcellona è in linea con i progetti della società: giovane, ambizioso, con un’impostazione di gioco offensiva e, non da ultimo, la capacità di lanciare in prima squadra i giovani del vivaio. Ma de Boer non è l’unico profilo che interessa in casa dei lancieri di Amsterdam, il ds Ausilio sta seguendo con interesse il centrocampista Davy Klaassen e il centravanti polacco Arkadiusz Milik, considerato da tutti l’erede di Icardi in caso di partenza del capitano nerazzurro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy