Le parole di Messina non sono piaciute all’Inter: grave il comportamento di Orsato

Le parole di Messina non sono piaciute all’Inter: grave il comportamento di Orsato

Il designatore arbitrale ha difeso il direttore di gara che ha minacciato il capitano nerazzurro

«Se ne vada, conto fino a cinque…» così sabato l’arbitro Orsato a fine primo tempo del derby s’è rifiutato di confrontarsi col capitano dell’Inter Mauro Icardi, l’unico che ha il diritto di chiedere spiegazioni al direttore di gara. A difesa dell’arbitro di Schio è intervenuto il designatore arbitrale Domenico Messina“Orsato è fatto così, dobbiamo prenderlo per il 99% di buono. Quando talvolta eccede, dobbiamo accettarlo ugualmente”. Dichiarazioni che, come riporta La Gazzetta dello Sport, non sono piaciute all’Inter. Il club di Corso Vittorio Emanuele continua a ritenere grave e irrispettoso avuto dal direttore di gara nei confronti del capitano. La dirigenza si sarebbe aspettata, com’è normale che fosse, un confronto più aperto tra l’arbitro e il giocatore rappresentativo della società in campo. “Effettivamente quelle parole proferite durante il faccia a faccia a fine primo tempo sono sembrate un’esagerazione più tipica di un confronto padre-bimbo che un rapporto tra due professionisti” sentenzia la Rosea.

INTER-MILAN, ORSATO A ICARDI: “VADA VIA, CONTO FINO A 5…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy