Inter-Napoli, arbitra Rocchi. Nerazzurri scontenti per la designazione

Inter-Napoli, arbitra Rocchi. Nerazzurri scontenti per la designazione

La designazione di Gianluca Rocchi per Inter-Napoli ha allarmato i nerazzurri: nonostante siano passati anni, in casa Inter ancora non hanno digerito le molte decisioni a sfavore del fischietto toscano.

Bene ma non benissimo. L’Inter sabato sera ha l’occasione di conquistare tre punti che valgono oro in chiave terzo posto e il Napoli che si presenta a San Siro non è propriamente quello tirato a lucido che abbiamo visto per tutto il campionato. A destare preoccupazione però, ci ha pensato il designatore, affidando la partita a Gianluca Rocchi. Il fischietto toscano non ha un buon feeling coi nerazzurri (per usare un eufemismo) al cospetto dei quali ha sempre preso delle topiche spaventose.  Ecco, secondo Tuttosport, il dettaglio dei disastri combinati da Rocchi contro l’Inter:

20 DICEMBRE 2006 – LAZIO-INTER 0-2 – Al termine del primo tempo, Rocchi ammonisce per la seconda volta Zlatan Ibrahimovic, reo a suo modo di vedere di aver allontanato il pallone dopo il fischio dell’arbitro. Peccato che il fischio arrivi in contemporanea con la conclusione scagliata verso la porta, come dimostra l’audio dallo stadio: decisione sbagliatissima, Inter penalizzata.

19 MARZO 2008 – GENOA-INTER 1-1 – Rocchi estrae nel primo tempo due gialli a Pelé in sei minuti: il centrocampista portoghese merita il primo cartellino, ma assolutamente non il secondo. Contatto con Juric ‘onesto’ a metà campo, in cui Pelé prende prima il pallone. Rocchi esagera e spedisce fuori Pelé. Ancora Inter penalizzata. Il Genoa pareggerà a fine gara.

28 GENNAIO 2009 – CATANIA-INTER 0-2 – Sul finale del primo tempo, Rocchi espelle Muntari per un tackle duro su Tedesco. L’entrata era in realtà laterale e non da dietro e, peraltro, non violenta. Il ghanese paga la reputazione, Rocchi non ci pensa due volte e lo spedisce negli spogliatoi anzitempo. Errore gravissimo.

24 GENNAIO 2010 – INTER-MILAN 2-0 – La storia è arcinota: Rocchi espelle Sneijder nel primo tempo per un applauso ironico, poi, nel finale concitato, butta fuori Lucio che era stato prima ammonito per simulazione a centrocampo (!), quindi espulso con secondo giallo perché si ripara con la mano istintivamente da una cannonata di Huntelaar. Risultato: rigore (sbagliato da Ronaldinho) e Lucio espulso, Inter che chiude in nove ma vince il derby. E Mourinho si infuria con il direttore di gara… A Udine, l’Inter giocherà con Thiago Motta difensore centrale.

11 MARZO 2011 – BRESCIA-INTER 1-1 – La severità di Rocchi non trova riscontro nei confronti del terzino bresciano Daprela, ‘graziato’ nel primo tempo da un secondo giallo meritatissimo. Poi, la frittata dell’arbitro. Cordoba viene espulso per aver trattenuto Eder lanciato da solo verso Julio Cesar: il rosso è sacrosanto, ma Rocchi concede anche un rigore allucinante e inesistente perché il fallo era palesemente fuori area.

1° OTTOBRE 2011 – INTER-NAPOLI 0-3 – Obi ammonito per fallo inesistente, poi espulso con secondo giallo e rigore concesso al Napoli quando doveva essere punizione perché il fallo era palesemente fuori area (se di fallo si può parlare per un normale spalla a spalla). Inter con uomo in meno e rigore contro ingiusto, segna Campagnaro sulla ribattuta, ma era già entrato in area prima della battuta: a termini di regolamento, rigore da ripetere. E tanto altro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy