Inter-Napoli, una sfida anche fuori dal campo: da Barella a Chiesa, tutti i calciatori che infiammeranno il mercato

Inter-Napoli, una sfida anche fuori dal campo: da Barella a Chiesa, tutti i calciatori che infiammeranno il mercato

Tanti i nomi accostati alle due squadre in vista della prossima sessione di trattative

di Donato Cerullo, @donatocerullo

Domenica sera l’Inter celebrerà il suo compleanno a San Siro: i nerazzurri oggi compiono l’anniversario numero 110 dal giorno della loro nascita e dovranno affrontare il Napoli capolista.
I partenopei vengono dalla brutta sconfitta casalinga contro la Roma, dove hanno perso anche punti sulla seconda in classifica, i campioni d’Italia della Juventus, ma questo stop non ha ridimensionato le aspettative dei tifosi napoletani che credono ancora allo scudetto.
La sfida però non sarà solo sul campo: tra Inter e Napoli ci sono stati nell’ultima sessione di mercato alcune analogie che portano all’identikit di cinque profili che caratterizzeranno la prossima estate.

Lucas Torreira – Uruguaiano, classe ’96, è una delle sorprese di questo campionato. L’agente ha chiarito che sul calciatore c’è una clausola da 25 milioni di euro e sicuramente questo scatenerà un’asta di mercato, viste le prestazioni offerte in questo campionato, dove ha realizzato 4 reti in 26 presenze con la maglia della Sampdoria.

Simone Verdi – E’ stato il caso dell’ultima sessione di mercato, dove l’ex rossonero ha rifiutato la corte di Sarri e ha preferito rimanere al Bologna. Una sorta di maledizione per lui, che dalla fine del calciomercato ha giocato solo sessanta minuti in 5 partite. Nonostante l’ultimo mese da dimenticare, Verdi ha messo a segno sei reti in 23 presenze. Il cartellino del calciatore è sui 25-30 milioni.

Nicolò Barella – Uno dei centrocampisti più interessanti in ottica Nazionale, dove si ritaglierà un posto da protagonista in vista delle qualificazioni a Euro 2020. Dal carattere fumantino, Barella ha totalizzato 10 cartellini gialli in 24 partite. Il presidente Giulini ha sparato altissimo “Vale 50 milioni” e in estate ci sarà la fila davanti alla sua porta per il classe ’97 di Cagliari.

Federico Chiesa – Una certezza della Fiorentina, che riparte dalla sua voglia e dalla sua determinazione dopo la tragedia della scorsa settimana. Federico, figlio di Enrico, ha tutto per diventare un top player di un grande club italiano e i numeri di questa stagione parlano per lui: 5 gol e 5 assist in 25 partite. 60 milioni di euro, è questa la cifra che i Della Valle hanno messo sul giovane esterno d’attacco viola.

Matteo Darmian – Una vecchia conoscenza del calcio italiano. Esploso al Torino, nell’estate del 2015 viene acquistato dal Manchester United di Louis Van Gaal per 18 milioni di euro, dove già alla prima partita viene nominato ‘Man of the match’. Quest’anno Mourinho lo sta utilizzando col contagocce ed un suo ritorno in Serie A è sempre più probabile, dove la Juventus sembra in vantaggio sulle concorrenti ma Napoli, Roma e Inter seguono con attenzione l’evolversi della situazione.

Kwadwo Asamoah – In Italia dal 2008 dove ha vestito la maglie bianconere di Udinese e Juventus, per il ghanese è ora di cambiare aria. Una lunga assenza dai campi di gioco a causa di un infortunio patito nel 2015, ha rallentato il suo ritorno in campo dove è stato sostituito da Alex Sandro e questo potrebbe portarlo a Milano o nel capoluogo campano. L’Inter avrebbe offerto un triennale da tre milioni a stagione al calciatore ma non è ancora detta l’ultima parola e il Napoli potrebbe clamorosamente rientrare in corsa.

LEGGI ANCHE – Milito: “Champions? Ho fiducia in Spalletti e nei giocatori”

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

FIGO CONSIGLIA ICARDI: “L’INTER È UN GRANDE CLUB, CI RESTI”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy