Inter-Parma, la sfortuna si legge nei dati: 28 tiri e zero gol, peggio solo nel 2012

Inter-Parma, la sfortuna si legge nei dati: 28 tiri e zero gol, peggio solo nel 2012

Situazione analoga contro il Novara, quando i nerazzurri trovarono lo specchio della porta senza successo per 30 volte

di Paolo Messina

Eurogol e mani fra i capelli. Il sabato nerazzurro diventa di un grigio sbiadito, così come la terza maglia sfoggiata in partita. L’Inter, con una prestazione tutto sommato positiva, non riesce a concretizzare le palle gol e sbatte contro la dura realtà che a volte, nel calcio, basta un solo tiro per avere la meglio sugli avversari.

L’Inter è arrivata spesso nello specchio della porta difesa da Sepe, ma la rete non è rimasta orfani di palloni. Per ritrovare una partita analoga bisogna andare indietro di qualche anno. Era febbraio 2012 e i nerazzurri affrontavano il Novara. Il match aveva la stessa identica chiave tattica dell’odierno incontro con il Parma. La Beneamata doveva comandare il gioco per poi trovare, al momento giusto, la via della rete. Semplice a dirsi, complicato a farsi. In quel frangente, l’Inter è arrivata al tiro per ben 30 volte, senza mai andare a segno. Contro gli emiliani sono arrivate 28 conclusioni ma l’epilogo non ha cambiato fattura.

La chiara problematica degli uomini di Spalletti è legata ai pochi uomini in grado di riempire con decisione e pericolosità l’area di rigore. Il fuori posizione Keita prima e il mai entrato del vivo della partita Icardi, non hanno soddisfatto le aspettative.

LEGGI ANCHE –> Inter-Parma, Ausilio (Sky): “Icardi, c’è la volontà di rinnovare. Champions? La finale è a Madrid…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SNEIJDER SALUTA LA NAZIONALE: ECCO LA COREOGRAFIA DA BRIVIDI DEI TIFOSI OLANDESI!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy