Inter-PSV, Spalletti (Inter Tv): “La reazione sarà fondamentale per dirci chi siamo. Europa League? Dobbiamo giocarla con tranquillità”

Inter-PSV, Spalletti (Inter Tv): “La reazione sarà fondamentale per dirci chi siamo. Europa League? Dobbiamo giocarla con tranquillità”

Le parole del tecnico nerazzurro al termine della gara contro il PSV

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Luciano Spalletti, allenatore del’Inter, ha parlato al termine della gara contro il PSV che ha determinato l’uscita dalla Champions League dei nerazzurri. Ecco le sue parole: “E’ chiaro che si è cercata subito una reazione forte, nevrotica, nervosa e ci ha fatto perdere ordine in campo e pallone di troppo. Mancava troppo tempo e bisognava gestirla con calma. Ci succede spesso di voler forzare, nel secondo tempo abbiamo fatto molto bene con uno sforzo finale che non ha portato a risultati”.

“Succede anche nella vita di essere condizionati, non siamo stati bravi ad avere una reazione corretta e controllata, l’abbiamo avuta nervosa e non siamo stati lucidi dopo aver preso gol. Abbiamo commesso un’ingenuità, poi c’era ancora una partita davanti e potevamo fare anche più di un gol. Se si analizza l’episodio, si vede che si perdono i contatti che servono e si innesca il nervosismo e ne guadagna chi è più forte. Europa League? Dobbiamo giocarla con la stessa tranquillità, ma commettere meno errori. Dobbiamo essere bravi a raggirare l’opposizione degli avversari, facendoli correre. La stagione è la stessa, è il seguito di come l’abbiamo cominciata. Dobbiamo riuscire a mantenere la tensione emotiva alta con risultati importanti e bisogna farlo da subito. Anche questa è una reazione da squadra forte e indicherà se siamo maturati o meno”.

LEGGI ANCHE — Le pagelle di Inter-PSV: Icardi illude San Siro con una partita stupenda

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

WANDA NARA, LOOK HOT ESPLOSIVO PRIMA DI TIKI TAKA: I TIFOSI IMPAZZISCONO!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy